Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
9 novembre 2009 1 09 /11 /novembre /2009 11:54

Coct.jpg    COMISI    di    CATANIA

La Casata ha origine dal longobardo, Sergio 1° Comite della Repubblica di Amalfi che sali al potere nel 952 con il figlio Maurone 1° socio nel governare é percio’ fu detta COMITI (il plurale di Comite o Comito).


Col tempo la
T divento’ S infatti, il cognome COMITO, COMITE, COMITI é riportato COMES o COMITUS in latino, ecco perché dal ramo Maurone Comiti fiori’ e si ebbe il ramo C O M I S I


i
C O M I T O, COMITE, C O M I T I, ebbero nobiltà anche in Napoli, in Salerno, in Benevento, in Bari, in Monteleone Di Puglia, in Sorrento, Messina, e da Messina in Catania …


Fu 
Signora di ventinove Feudi.


Nel secolo X° si divise in molti rami: COMITO, COMITE.
  Ad Amalfi fiori’ il ramo Sergio - Maurone dei COMITI, detto ramo Maurone, che fu Capostipide alla casata, COMITI (da dove fiori’ il ramo COMISI).

Ai COMITO, COMITE, COMITI appartennero :
Sergio 1° e Maurone 1° nel 952 che furono Dogi della Repubblica di Amalfi; Leone Arcivescovo di Napoli nel 1082 e Ugolino Arcivescovo di Benevento; Alferio gran siniscalco del Regno nel 1140; Riccardo ed altro Alferio, stratico di Salerno; Diversi Castellani e maestri portolani, giudici della Gran Corte e Consiglieri. Riccardo Castellano di Bari, nel 1240 Trapianto’ la sua famiglia in quella città; Anselmo, Bonanno e Fabio furono esiliati da Messina nel 1194 da Arrigo Svevo perche partigiani dei Normanni; (nel diploma impériale dell’esilio sono riportati con il cognome COMITUS, altrove il cognome viene riportato COMES). Arrigo o Enrigo si stabili in Messina al tempo di Carlo D’Angio’ ; Giacomo si distinse in Salerno nel 1328; un altro Enrigo Catapano di Salerno nel 1345; Furono Senatori a Messina: Enrigo nel 1302 ed altro Enrigo nel 1357; Fra Simone che nel 1540 partecipo’ all ‘impresa di Algeri e Fra Basilio nel 1568 furono fra i Cavalieri Messinesi dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme.

 

 

Alla fine dell’XI° s. gli Amalfitani ottengono dal califfo d’Egitto il permesso di costruire presso il Santo Sepolcro un ospedale e una chiesa dando origine all’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, poi di Rodi e infine di Malta, il cui vessillo reca ancora la croce bianca o d’argento a otto punte, antico simbolo civico di Amalfi.  

Partager cet article

Repost 0

commentaires

candice 15/03/2012 17:31

hello- i am looking to discuss and share more information about our last name. please email me- thank you!

salvatore comisi 16/04/2010 17:47


Salve, sono in possesso di 220 nominativi di nascite, dal 1668 al 1818 avuti da Archivio Arcivescovile di CT, presumibilmente completo; e di 242 (1820 / 1865 ricavati da me stesso negli anni 70
negli Archivi Comunali di CT, per gentile concessione, e so per certo che la lista non é completa perche limitata a cio' che mi interessava, adattata alla mia ricerca. Ecco perche non mi é
possibile trovare il ramo di sua mamma. Per arrivare a qualche risultato bisogna andare più lontano, nella lista Arcivescovile.La saluto cordialmente, Salvatore Comisi


Antonino Reitano 16/04/2010 13:43


Salve, sono sicuro che le informazioni che le darò la interesseranno: mia madre si chiama Maria Letizia Comisi n. a Catania nel 19XX, figlia di Pietro Comisi n. a Catania nel 19XX, figlio di Mario
Comisi n. a Catania nel 18XX. Mi piacerebbe sapere, dato che i Comisi a Catania sono davvero pochi (poiché causa errori anagrafe alcuni sono stati registrati Comes o Comis) qual è l'avo che abbiamo
in comune, perchè data l'esiguità delle persone che portano questo cognome nella cittadina etnea sicuramente i nostri alberi genealogici si incrociano. Fiducioso che lei possa rispondermi La
saluto.


Présentation

  • : Le blog de Salvatore Comisi
  • Le blog de Salvatore Comisi
  • : Poésies, études de la Bible et articles sur tout ce qui concerne à la chrétienté du premier siècle à nos jours
  • Contact

Recherche

Liens