Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
2 décembre 2009 3 02 /12 /décembre /2009 15:22

Gli Ebrei deportati a Roma, siano essi di religione Israelita o Cristiana furono causa di gravi disordini perché oltre a litigare fra di loro su chi non adorava secondo la “Legge” o secondo la “Grazia” essendo monoteisti predicavano contro tutte le religioni pagane e condannavano ogni velleità deistica dell’imperatore.

 

L’intolleranza a certi riti romani ritenuti dallo stesso imperatore necessari per il loro carattere propiziatorio per gli spiriti protettori della casa, della fecondità, dei morti, dei campi, per la pioggia o altro, portò Claudio ad emanare un editto nel 49 per l’espulsione da Roma di Ebrei e Cristiani i quali con le loro prediche e dispute perturbavano l’ordine della città.

 

Fra il 49 ed il 52 Paolo effettua il suo secondo viaggio missionario nella Grecia di Zeus, Giunone e Diana. In questo periodo scrive la 1^ e la 2^ lettera ai Tessalonicesi.

 

Fra il 54 ed il 58 Paolo effettua il terzo viaggio missionario in Macedonia, Frigia ed Efeso, in questo periodo compone le Epistole: Ai Romani, 1 e 2 ai Corinzi, e ai Galati.

 

Ad Efeso Paolo fu ritenuto responsabile di un grave tumulto provocato da Demetrio: Atti 19:23 e seguenti, “ Demetrio, orefice che faceva dei tempietti di Diana in argento, procurava non poco guadagno agli artigiani.

Radunati questi e gli altri che lavoravano di cotali cose, disse: Uomini, voi sapete che dall’esercizio di quest’arte viene la nostra prosperità. E voi vedete e udite che questo Paolo ha persuaso e sviato gran moltitudine non solo in Efeso, ma quasi in tutta l’Asia, dicendo che quelli fatti con le mani non sono dèi.”

 

Per la paura di perdere la loro fonte di guadagno “tutta la città fu ripiena di confusione” la vita di Paolo e dei suoi compagni di viaggio è in pericolo in tutta la Macedonia, a Corinto e fin anche a Gerusalemme.

 

Per capire provate a pensare che qualcuno si metta a predicare convincendo molta gente che non si devono comprare le statuette e le immagini dei santi che ci propongono i mercanti del tempio dei giorni nostri, e che tutti i negozi sono obbligati a chiudere per mancanza di clienti, cosa credete che succederà ???

 

Partager cet article

Repost 0

commentaires

Présentation

  • : Le blog de Salvatore Comisi
  • Le blog de Salvatore Comisi
  • : Poésies, études de la Bible et articles sur tout ce qui concerne à la chrétienté du premier siècle à nos jours
  • Contact

Recherche

Liens