Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
4 février 2011 5 04 /02 /février /2011 11:01

Gli evangelici non sono un nuovo movimento, ma affondano le loro radici nella storia più antica. Qualcuno penserà che si tratta di “protestanti”, questa è però una di quelle etichette facili, ma anche equivoche. Pochi sanno forse a che cosa alludesse quando fu utilizzato per la prima volta.

Il termine deve la sua origine alla dichiarazione che 14 città e 5 stati regionali fecero a Spira il 19 aprile 1529 dinanzi al Parlamento imperiale tedesco:

 

“Dichiariamo solennemente dinanzi a Dio nostro unico creatore, redentore, salvatore, il quale un giorno ci chiamerà in giudizio e davanti a tutti gli uomini, che non siamo in alcun modo disposti ad accettare un'imposizione contraria a Dio, alla Sua Parola, alla nostra coscienza e alla salvezza delle anime nostre”. Chi non dovrebbe sottoscrivere una tale dichiarazione?



Ora poichè “dichiarare solennemente” si diceva “protestari”, questo epiteto servì a definire quelli della protesta, quelli che volevano porre a fondamento della loro salvezza solo la Parala di Dio. Ma la riforma del XVI secolo non fu un fatto senza precedenti. Si pensi a Valdo, Wiclif, Huss... Agostino.

 

C'è una continuità di pensiero, spesso volutamente ignorata dalla storiografia ufficiale, che lega tutti questi diversi movimenti. Essi esprimono il desiderio di un ritorno all'Evangelo, alla sua purezza e alla sua sufficienza. Gli evangelici sono gli eredi di questa volontà.

Partager cet article

Repost 0

commentaires

Présentation

  • : Le blog de Salvatore Comisi
  • Le blog de Salvatore Comisi
  • : Poésies, études de la Bible et articles sur tout ce qui concerne à la chrétienté du premier siècle à nos jours
  • Contact

Recherche

Liens